Categoria Manifestazioni concluse (Page 1 of 5)

darwin day

International Darwin Day – 12 Febbraio 2019

Nell’ambito dell’iniziativa “International Darwin Day”, promossa dalla fondazione Darwin Day Celebration allo scopo di diffondere in tutto il mondo i principi del pensiero scientifico, della curiosità intellettuale e della ricerca della verità,  martedì 12 febbraio 2019 presso il Museo di Calatia alle ore 9.30, il direttore Antonio Salerno terrà la lezione “Homo sapiens: dentro l’evoluzione della nostra specie”, seguita da un laboratorio teorico/pratico sulla stratigrafia e sedimentologia, a cura delle dott.sse Cristina Capriglione e Ilaria Menale.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Liceo Scientifico “N. Cortese” di Maddaloni.

darwin day

concerto Orchestra da camera “Incipit” – domenica 30 dicembre 2018 ore 17.30

locandina 30 dicembre

buone feste

BUONE FESTE

Sinceri auguri di buone feste dal Museo Archeologico di Calatia – Maddaloni

In questo periodo festivo, saremo aperti regolarmente dalle 9 alle 20, con ingresso gratuito. Il martedì rimane il giorno di chiusura (compreso il 25 dicembre e il 1 gennaio)buone feste

Napoli tra le mani – calendario attività dicembre 2018

Napoli tra le mani

Eventi

1 – 21 dicembre 2018

 

In occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, la rete Napoli tra le mani, costituita il 2 dicembre 2013 mediante firma di un Protocollo d’intesa, rinnovato il 16 dicembre 2016, propone un fitto calendario di eventi che vedrà coinvolti importanti luoghi d’arte, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, istituzioni culturali e le associazioni delle persone con disabilità.

Le iniziative vogliono promuovere l’accessibilità alla cultura e al patrimonio storico artistico del territorio che la rete Napoli tra le mani, fin dalla sua costituzione, mira a realizzare così da migliorare la fruizione e la conoscenza dei luoghi d’arte.

Dall’1 al 21 dicembre si svolgeranno visite guidate, attività didattiche ed eventi musicali attenti alle specifiche esigenze di fruizione del pubblico con disabilità con l’obiettivo di favorire la partecipazione di tutti e accrescere la conoscenza di uno straordinario patrimonio artistico.

Gli eventi previsti al Museo archeologico di Calatia sono i seguenti:

3-7-13 dicembre: ore 9.30 e 11.30 visite guidate con percorso tattile per non vedenti e ipovedenti (ingresso gratuito per tutti i visitatori, visita su prenotazione tel. 0823.20065)

8 dicembre: ore 11.30 concerto per violino e oboe “Autunno Musicale” (ingresso libero fino a esaurimento posti)

9 dicembre: ore 17.30 concerto  Pocket orchestra Antithesis Piano Duo “Autunno Musicale” (ingresso libero fino a esaurimento posti)

logonapolitralemani

I luoghi d’arte che partecipano all’iniziativa sono:

Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Museo e Real Bosco di Capodimonte, Palazzo Reale di Napoli, Certosa e Museo di San Martino, Castel Sant’Elmo, Museo Pignatelli, Museo Archeologico di Calatia, Cappella del Tesoro di San Gennaro, Museo del Tesoro di San Gennaro, Galleria Borbonica, Catacombe di San Gennaro, Basilica di Santa Maria della Sanità, Orto Botanico e Gallerie d’Italia-Palazzo Zevallos Stigliano.

L’evento è realizzato in collaborazione con le associazioni:

Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Napoli, Unione Nazione Volontari pro-ciechi Sezione Provinciale di Napoli, Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Napoli, Disabled People’s International-Italia Onlus, Associazione “Comitato Territoriale D.P.I. della Campania”, Federazione Italiana Superamento dell’Handicap – Regione Campania, Tutti a scuola Onlus, Ente Nazionale Sordi Consiglio Regionale della Campania.

Al Protocollo della rete Napoli tra le mani aderiscono:

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli \ Museo Archeologico Nazionale \ Museo e Real Bosco di Capodimonte \ Polo Museale della Campania \ Orto Botanico dell’Università degli Studi Federico II \ Cappella del Tesoro di San Gennaro \ Museo del Tesoro di San Gennaro \ Cooperativa sociale Onlus “ La Paranza” \ Associazione Borbonica Sotterranea \ Gallerie d’Italia-Palazzo Zevallos Stigliano \ Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS Sezione Provinciale di Napoli \ Unione Nazione Volontari pro-ciechi Sezione Provinciale di Napoli \ Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Napoli \ Disabled People’s International-Italia Onlus \ Associazione “Comitato Territoriale D.P.I. della Campania” \ Federazione Italiana Superamento dell’Handicap – Regione Campania \ Tutti a scuola Onlus \ Ente Nazionale Sordi Consiglio Regionale della Campania.

____________________

È possibile scaricare il calendario completo degli eventi consultando il sito: www.napolitralemani.it

Per ulteriori informazioni inviare e-mail a: napolitralemani@gmail.com

o telefonare al numero. 081 2522.371

Mostra d’arte collettiva “35 anni d’arte nel cuore” – prorogata fino al 6 gennaio 2019

44834198_2254954401406798_5671187663609135104_o

Mostra collettiva in occasione del trentacinquesimo anniversario del Centro d’Arte Studio “Il Castello” di Maddaloni, la più longeva galleria d’arte in Campania, a cura di Angelo Pagliaro.

Venti gli artisti in esposizione: Antonio Bertè, Raffaele Bova, Wladimiro Cardone, Consuelo Chierici, Gerardo Cosenza, Alessandro Del Gaudio, Carlo De Lucia , Giuseppe Di Guida, , Crescenzo Del Vecchio , Bruno Donzelli, Peppe Ferraro , Antonio Fiore, Enrico Grasso, Pasquale Latino, Roberto Pagliaro, Michele Peri, Giancarlo Savino, Nicola Spezzano, Andrea Sparaco, Enzo Toscano, che hanno esposto nell’arco dei trentacinque anni nel Centro d’Arte “Il Castello”.
Inoltre sarà presentato il catalogo della mostra da Roberto Pagliaro, che racconta le varie vicende trascorse, a partire dalla fondazione del centro d’arte ad oggi e con la straordinaria partecipazione dei critici d’arte Giorgio Agnisola, Enzo Battarra, Massimo Bignardi e Carlo Roberto Sciascia.

La mostra è prorogata fino al 6 gennaio 2019

programma concerti Autunno Musicale - Copia

Autunno musicale: OPÉRA-BALLET

Martedì 30 ottobre, alle ore 18.00 al Museo archeologico di Maddaloni, prosegue la rassegna Autunno Musicale 2018.
La Compagnia Ad Parnassum di Londra e l’Orchestra da Camera di Venezia, presentano l’OPÉRA-BALLET, tratta dal Ballet Royal de Flore, Les Saisons, Les Amours Déguisés di Jean Baptiste Lully.

Di origine fiorentina, Giovanni Battista Lulli (1632-1687), naturalizzato francese in Jean Baptiste Lully, trascorse gran parte della sua vita alla corte di Luigi XIV come compositore, ballerino e strumentista.
Tra le prime opere di Lully alla corte di Francia, abbiamo i divertissements, che rendono omaggio al balletto di corte che regnava a Parigi.
In collaborazione con J. de Benserade, Molière e Ph. Quinault, Lully cercò di trasformare questi balletti accordando un posto sempre più grande alla parola. Così creò, tra il 1664 ed il 1671, la comédie-ballet.
I balletti qui presentati, realizzati da Lully nella seconda metà del Seicento con J. De Benserade, mantengono i tipici passaggi dello stile italiano che successivamente Lully abbandonerà per passare alla tragédie lyrique.

La Compagnia Ad Parnassum di Londra è costituita da musicisti e da alcuni fra i migliori cantanti diplomati dalla Royal School of Music e dalla Royal Academy of Dramatic Arts di Londra. E’ diretta da Maria-Lisa Geyer e si avvale della consulenza del coreografo Roberto De Gregori, docente presso l’Università di Preston (UK). Nel corso della propria attività ha già ottenuto significativi consensi di critica nonché un notevole consenso di pubblico in Inghilterra, Italia, Germania e Spagna.

L’Orchestra da Camera di Venezia, attiva dal 2001, diretta da Riccardo Parravicini, collabora regolarmente ad importanti stagioni concertistiche in cui compaiono solisti di fama internazionale. Ha riscosso un ampio consenso di pubblico e critica partecipando anche a svariati festival nazionali ed internazionali.

locandina concerto 29 settembre - Copia

Anteprima dell’Autunno Musicale 2018 – concerto “Musica e poesia tra Grecia e America”

Sabato 29 Settembre alle ore 20.00 presso il Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni avrà luogo l’Anteprima dell’Autunno Musicale 2018.

Il concerto propone Musica & Poesia tra Grecia ed America con raccolte di lied del pianistacompositore statunitense Paul Sánchez su testi di struggente lirismo sensuale di Saffo e del poeta americano Madison Julius Cawein -.

I brani, che hanno riscosso grande successo negli Stati Uniti, saranno presentati al Museo in prima italiana.

Esecutori saranno lo stesso Autore, il soprano Kayeleen Sánchez e il baritono Brandon Hendrickson – docenti all’Università di Charleston -, mentre la  recitazione  dei testi sarà affidata alla voce di Anna Maria Ackermann.

Il concerto è il primo di una serie di eventi dell’Autunno Musicale che saranno realizzati in collaborazione con il Museo Archeologico di Calatia ed animeranno le aperture notturne del Sito in programma da Settembre a Dicembre, il cui calendario, unitamente a tutta la Rassegna, è di imminente diffusione.

L’ingresso al concerto è libero

Info

0823 361801 – 339 1702906

www.autunnomusicale.com

Museo archeologico di Calatia

0823 200065

www.museoarcheologicocalatia.beniculturali.itlocandina concerto 29 settembre

programma concerti Autunno Musicale - Copia

Autunno Musicale 2018 – XXIV edizione

Dal 29 settembre al 16 dicembre 2018 il Museo archeologico di Calatia ospita la XXIV edizione dell’Autunno Musicale, organizzato dall’Associazione Anna Jervolino Orchestra da camera di Caserta (direzione artistica del M° Antonino Cascio), con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Campania.

 

Gli appuntamenti musicali previsti al Museo sono 11, tutti ad ingresso libero.programma concerti Autunno Musicale

invito 22 settembre

Un viaggio in musica. Concerto dell’Orchestra filarmonica di Benevento #GEP2018

Un viaggio in musica. Concerto dell’Orchestra filarmonica di Benevento #GEP2018
 
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018, dal tema “L’arte di condividere”, il Museo archeologico di Calatia di Maddaloni propone per sabato 22 settembre alle 20.30, in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica di Benevento, l’Università Telematica Pegaso – sede di Maddaloni e l’Unicesd Olympo s.r.l., un evento per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale del museo, attraverso il linguaggio universale della musica. L’Orchestra, diretta per l’occasione dal M° Daniela Polito, con la partecipazione straordinaria del tenore Gianluca Bocchino, omaggia la grande tradizione musicale, dalla lirica alle colonne sonore, dalla canzone d’autore e a quella napoletana. Questo il fil rouge del concerto che racconterà l’amore, la passione, il dolore e la poesia attraverso alcune tra le più belle pagine di tutti i tempi, melodie imperiture con le quali si sono cimentati i più autorevoli interpreti del panorama internazionale. Un viaggio che ci condurrà dalle avvolgenti armonie del celeberrimo Intermezzo da «Cavalleria rusticana» di Pietro Mascagni a Una furtiva lagrima da «L’elisir d’amore» di Gaetano Donizetti, passando per le melodie dei vari Ernesto De Curtis, Eduardo Di Capua, Cesare Andrea Bixio, Giovanni D’Anzi e Francesco Paolo Tosti, per approdare a Morricone di Gabriel’s oboe dal film «Mission» e di Love Theme da «Giulietta e Romeo» e ad alcune indimenticabili musiche da film di Nino Rota.
 
Per l’occasione, il museo effettuerà un’apertura straordinaria dalle 20 alle 23. Ingresso gratuito.
Museo archeologico di Calatia, via Caudina 353 Maddaloni (CE)
per info: 0823.200065; pm-cam.maddaloni@beniculturali.it; www.museoarcheologicocalatia.beniculturali.it
invito 22 settembre
manifesto campania pinguis

Campania pinguis. Storie di cibo tra archeologia e modernità

Museo archeologico di Calatia, Maddaloni,
Campania pinguis. 
Storie di cibo tra archeologia e modernità
9 giugno 2018, ore 17.00

Sabato 9 giugno, alle ore 17.00, al Museo archeologico di Maddaloni, in occasione dell’Anno del Cibo italiano, si svolgerà un convegno dedicato ai diversi aspetti del cibo nella regione Campania, dall’età del Bronzo ai giorni nostri.

Ne parleranno studiosi e professionisti esperti del settore, con l’obiettivo di esaltare il nostro patrimonio enogastronomico regionale che integra fin dai tempi più antichi ambiente e paesaggio, artigianato e cultura, evidenziando l’importanza del cibo per salute, per la qualità del vivere e per la valorizzazione del territorio nella produzione alimentare.

Interverranno:
Antonio Salerno – Direttore del Museo archeologico di Calatia; Giuseppe Gorga – Dirigente UOD Servizio territoriale provinciale Salerno- Regione Campania; Andrea forno – Tenuta Le Lune del Vesuvio; Roberta Cafaro – Associazione allevatori-casari di azienda agricola prov. di Salerno

Monica Stanzione – paleobotanico- Lo sfruttamento delle risorse vegetali di un villaggio dell’età del Bronzo nella piana campana;
Cristina Capriglione – Polo museale della Campania- Mensa e dispensa nei corredi delle tombe femminili di età orientalizzante di Calatia;
Ilenia Gradante – Polo Museale della Campania- Di Origine Controllata. Filiera, marchi di qualità e frodi alimentari nell’Impero romano;
Ermanno Fucci – ASL Caserta/servizio igiene degli alimenti di origine animale – Controlli di qualità e sicurezza degli alimenti oggi.

L’incontro sarà preceduto da una visita alle collezioni del Museo che presenta una raffinata serie di oggetti, importanti anche per la ricostruzione delle antiche attività quotidiane.

Infine verrà proposta una degustazione di prodotti tipici campani, in particolare vini dell’Azienda Tenuta Le Lune del Vesuvio, formaggi dell’ Associazione Allevatori Casari Salerno e prodotti da forno e dolciari dell’Azienda agricola “Iannotta Antonio”. La degustazione sarà gestita dagli allievi dell’Istituto Alberghiero I.S. Striano – Poggiomarino.

programma campania pinguis_finale

Page 1 of 5

COPYRIGHT 2016 MUSEO ARCHEOLOGICO CALATIA - Powered by Ediguida